TRASPARENZA

ONESTA'

COERENZA

  • alexyvdsvirdis3

QUARTESI SCIRAISINDI !!!!!!!!!!!!!


IL MUSEO ETNOGRAFICO SA DOM'E FARRA ….......MORIRA'............. NEL SILENZIO TOMBALE DI QUESTA CITTA' E DEI SUOI CITTADINI

Nel 1998 vinse il premio come “MUSEO EUROPEO DELL'ANNO”, un premio ambito che, una prestigiosa commissione di esperti e studiosi internazionali con sede a Bristol (Gran Bretagna) assegnò ufficialmente al Cav. G.B. Musiu a Delphi (Grecia).

Dal libro della Dott.ssa Elisa Piano: Sa Dom'e Farra..........il primo esempio in Sardegna di recupero di un antica casa con il fine di impiego e di adeguamento a contenitore museale,...la rappresentazione appare completa, senza omettere nessun aspetto della vita quotidiana e del lavoro tradizionali.....

Il Museo, fin dall'inizio, per la sua originalità, unicità e vivacità di iniziative sociali, culturali e di spettacolo, miete notevoli successi. Viene inserito in tutte le guide più prestigiose e gli itinerari turistici e culturali, e attrae decine di migliaia di visitatori ogni anno, sopratutto scolaresche e turisti scoprono per la prima volta Quartu Sant'Elena e la Sardegna. Il …..Prof. Roberto Togni,.....massimo esperto internazionale di museologia, ritiene eccezionale l'iniziativa museale e la porta a conoscenza del mondo accademico internazionale.......

_________________________________________________

OGGI a più di 8 anni dall'acquisizione del Museo da parte del Comune, con un progetto di recupero che ha già inferto ferite profonde nell'originalità dell'edificio, con gli arredi, gli oggetti, i vestiti dell'esposizione giacenti, senza nessuna cura, in locali non idonei, la Giunta ed il Sindaco, per voce dell'assessore “competente”, asseriscono di lavorare alacremente per la rinascita della casa Museo Sa Dom'e Farra, ma con evidenti intenti di cambiare radicalmente la vocazione etnografica che ha avuto in origine, ospitando mostre contemporanee, sale multimediali ed arredi quali pannelli in acciaio......

L'offerta del Cav. G.B. Musiu, protocollata nei primi mesi del 2017, di trasferire alla città la sua nuova collezione ospitata nel museo “Il Ciclo della Vita”esige una risposta, prima che altri, con più senso della cultura, portino il tutto fuori dall'Italia.

SA DOM'E FARRA è un PATRIMONIO STORICO CULTURALE INESTIMABILE RAPPRESENTATIVO DELL'IDENTITA' DEI CITTADINI QUARTESI

MA I QUARTESI LO SANNO???

LA CULTURA, LE TRADIZIONI, LA STORIA di questa CITTA' APPARTENGONO A TUTTI NOI

IL MOVIMENTO 5 STELLE chiede con una MOZIONE al Sindaco ed alla Giunta di impegnarsi ad allestire, conformemente a come concepito dal suo fondatore, la casa Museo Sa Dom'e Farra, rispettando la vocazione etnografica che l'ha resa famosa in tutto il mondo.

NOI NON CI ARRENDEREMO MAI, VOI NEPPURE, MA VI CONVIENE ???


15 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now